Chiese in Provincia di Modena - città di Castelfranco Emilia: Oratorio della Beata Vergine degli Angeli

Oratorio della Beata Vergine degli Angeli
B. V. degli Angeli

MODENA / CASTELFRANCO EMILIA
Castelfranco Emilia (MO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Bologna
Tipologia: oratorio
Il piccolo oratorio, adoperato solo in occasione delle feste mariane, è situato nella periferia della città di Castelfranco Emilia. All'esterno è caratterizzato da una struttura semplice e regolare, con un edificio residenziale addossato sul suo fianco destro. Internamente l'ambiente è modesto ed essenziale, ma ad uno sguardo più attento si possono notare piccole aperture tra la tinteggiatura che portano alla luce un prezioso affresco originario. L'acquasantiera presente all'ingresso è... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

Il piccolo oratorio, adoperato solo in occasione delle feste mariane, è situato nella periferia della città di Castelfranco Emilia. All'esterno è caratterizzato da una struttura semplice e regolare, con un edificio residenziale addossato sul suo fianco destro. Internamente l'ambiente è modesto ed essenziale, ma ad uno sguardo più attento si possono notare piccole aperture tra la tinteggiatura che portano alla luce un prezioso affresco originario. L'acquasantiera presente all'ingresso è ricavata in un capitello di una vecchia colonna.

Contesto

La Chiesa si colloca nell'ambito periurbano destinato a zona industriale della città di Castelfranco Emilia e si affaccia a Sud sulla Via Emilia. Nei restanti tre lati è inserita in un piccolo contesto residenziale.

Impianto planivolumetrico

L'intero complesso è costituito dall'edificio di culto con annesso campanile sul lato destro e da una residenza affiancata sul lato Est.

Esterno

Il sagrato di accesso, leggermente in pendenza verso l'ingresso, non è separato dalla strada antistante, ed è quindi utilizzato come parcheggio e pavimentato con asfalto. Il fronte è costituito dalla facciata intonacata dell'Oratorio e da un lato corto dell'edificio residenziale laterale in mattoni coperti da una sagramatura color mattone. L'Oratorio presenta una semplice facciata intonacata di color rosa antico, con una cornice giallo crema che raggiunge il timpano di copertura leggermente aggettante, al cui vertice si trova una croce metallica. La modesta porta d'ingresso è evidenziata da una cornice in cemento tinteggiata di giallo, ed è affiancata da due piccole bucature rettangolari in posizione ribassata dotate di inferriate. Superiormente alla porta di ingresso si trova un'apertura a forma di lunetta semicircolare, sovrastata dalla denominazione della chiesa per tutta la larghezza della facciata, “Oratorio B.V. degli Angeli”. Alla sua destra si trova il lato della residenza attigua con due piccole finestre ed una scultura in terracotta incorniciata da un contorno in cemento, la copertura a una falda segue l'inclinazione della falda del tetto a capanna dell'oratorio. Il fianco Ovest è un'ampia parete in mattoni sagramati, con tre piccole aperture e una sporgenza derivante da una nicchia interna. Inoltre sono visibili piastre e capichiave, inseriti in un recente intervento strutturale. L'abside non è riconoscibile dall'esterno perché è segue le forme dell'aula. La copertura dell'edificio è realizzata mediante una struttura in legno coperta con coppi.

Pianta

Entrando, ci si trova in un'unica piccola navata piana, terminante con un abside rettangolare di sezione ridotta rispetto all'aula. I fianchi ospitano simmetricamente due nicchie con altari a parete.

Interni

Il piano calpestabile dell'intera chiesa è rivestito con mattonelle in cotto. La controfacciata ospita una modesta apertura a forma di lunetta semicircolare che illumina la navata, coperta quest'ultima da una volta a botte, con catene metalliche a vista e una cornice perimetrale intonacata giallo crema. La navata è illuminata da tre piccole finestre sul lato sinistro. Nelle pareti dell'Oratorio sono visibili numerosi saggi che mettono in mostra parti dell'affresco originario, oggi coperto da uno strato di tinteggiatura. Le nicchie sono rialzate di un gradino rispetto al piano della navata, e presentano una copertura a volte a botte.

Impianto strutturale

La chiesa è realizzata in muratura portante di mattoni, così come la struttura del campanile. La copertura presenta una struttura in legno.

Elementi di pregio

Alla destra dell'ingresso è presente un'acquasantiera ricavata da una colonna corinzia. Si ipotizza che in passato potesse essere stata adoperata come battistero ad aspersione, in quanto sono presenti tre buchi che potevano ospitare il coperchio di chiusura.

apparati liturgici

La navata ospita due file di panche disposte a battaglione, affiancate ai lati da sedie. Il presbiterio è sollevato risp

1584 - XVI (origini intero bene)

L’oratorio della Beata Vergine degli Angeli, nel territorio parrocchiale della chiesa di Santa Maria Assunta di Castelfranco risale al 1584 ma fu distrutto in epoca napoleonica.

XIX - XXI (ricostruzione intero bene)

Nell‘ 800 l’oratorio viene ricostruito nelle fattezze odierne. Successivamente vi furono aggiunti due altari dedicati a S. Giuseppe e a S. Girolamo, fatti erigere da due facoltose famiglie del luogo, gli Zanasi e i Conti Boschetti. La struttura dell’oratorio è molto diffusa in tutta la campagna modenese a differenza della presenza del campanile che invece solitamente si trova nelle chiese parrocchiali e nei santuari.

Mappa

Cimiteri a MODENA

Via Degli Etruschi 52 Castelfranco Emilia (Mo)

Via Serrasina Soliera (Mo)

Via Statale Nord 45 Mirandola (Mo)

Onoranze funebri a MODENA

Via Emilia Est 1320 Castelfranco Emilia

Corso Martiri 314 Castelfranco Emilia

Via Larga 54 Castelfranco Emilia