Chiese in Provincia di Modena - città di Sassuolo: Chiesa di Sant'Antonio di Padova Confessore e Dottore

Chiesa di Sant'Antonio di Padova Confessore e Dottore
S. Antonio di Padova C. e D.

MODENA / SASSUOLO
Via S. Francesco 10 - Sassuolo (MO)
Culto: Cattolico
Diocesi: Reggio Emilia - Guastalla
Tipologia: chiesa
La chiesa, esternamente in laterizi faccia a vista, presenta facciata a capanna con anteposto un corpo più basso a una falda e un grande portale ad arco a tutto sesto. Internamente lo spazio è suddiviso in due parti da una parete vetrata: l'aula liturgica e la cappella feriale. La copertura in legno lamellare caratterizza lo spazio, illuminato da vetrate policrome disposte alla sommità delle pareti laterali. L'unica parete intonacata e tinteggiata di bianco è quella alle spalle del... Leggi tutto
Fonte: BeWeB - Beni Ecclesiastici in Web

Dettagli

La chiesa, esternamente in laterizi faccia a vista, presenta facciata a capanna con anteposto un corpo più basso a una falda e un grande portale ad arco a tutto sesto. Internamente lo spazio è suddiviso in due parti da una parete vetrata: l'aula liturgica e la cappella feriale. La copertura in legno lamellare caratterizza lo spazio, illuminato da vetrate policrome disposte alla sommità delle pareti laterali. L'unica parete intonacata e tinteggiata di bianco è quella alle spalle del presbiterio, dove è stato ricollocato recentemente l'originario crocifisso in terracotta.

Pianta

La chiesa è a pianta rettangolare, affiancata sul lato principale e sul sinistro da un corpo più basso, in cui sono ricavati rispettivamente l'ingresso all'aula liturgica e la cappella feriale, divisa dall'aula vera e propria da una parete vetrata.

Prospetti

La facciata, semplice e pulita, è a capanna, con anteposto il corpo più basso corrispondente al corridoio d'ingresso e un grande portale ad arco a tutto sesto.

Struttura

Tutte le strutture murarie, in laterizo faccia a vista, poggiano su un solido cordolo in calcestruzzo armato.

Coperture

La struttura di copertura dell'aula liturgica è sostenuta da coppie di elementi cuvi in legno lamellare, che poggiano su plinti in calcestruzzo armato. In legno sono anche l'orditura secondaria e il tavolato. Il manto di copertura è in lastre di rame verniciato.

Pavimenti e pavimentazioni

La pavimentazione di tutta la chiesa è in cotto di formato quadrato posato in diagonale. Lo stesso cotto posato parallelamente al muro, sottolinea esternamente gli ingressi principale e secondario. Il sagrato è invece pavimentato in porfido con diversi formati e tessiture.

Elementi decorativi

La chiesa dalle linee molto essenziali non presenta particolari elementi decorativi.

1980 - 1980 (Fondazione Carattere generale)

La nuova parrocchia nasce il primo agosto 1980 con quattromila abitanti, per parziali smembramenti dalle tre parrocchie di S.Giorgio, Braida e Madonna di Sotto.

1980 - 1984 (costruzione intero bene)

L'incarico per la nuova chiesa viene conferito all'Ing. Bruno Gatti, all'epoca vice preside e docente presso l'Istituto Tecnico Baggi di Sassuolo. Nel 1984 la chiesa è ultimata.

1984 - 1984 (Preesistenze Carattere generale)

Con la nascita della parrocchia diventa inadeguata la chiesetta esistente collegata al convento francescano, ubicata sull'attuale viale san Francesco, con orientamento perpendicolare alla successiva chiesa. Essa viene dunque demolita tra il 10 e l'11 agosto 1984.

2002 - 2002 (rifacimento sagrato)

Al 2002 risale l'intervento di rifacimento del sagrato, ora pavimentato con porfido a lastre e a cubetti disposti con diverse tessiture e pose.

2004 - 2004 (restauro campanile)

Il campanile in calcestruzzo armato è stato restaurato nel 2004, le campane nel 2010.

Mappa

Cimiteri a MODENA

Via Santa Rita Da Cascia Sassuolo (Mo)

Via San Prospero Sassuolo (Mo)

Via Serrasina Soliera (Mo)

Onoranze funebri a MODENA

Via Circonvallazione Sud Est 140 Sassuolo

Via Fenuzzi 26 41049 Sassuolo