• Home
  •  > Notizie
  •  > Addio a Nino Vaccarella, un pezzo di storia Ferrari

Addio a Nino Vaccarella, un pezzo di storia Ferrari

La città del Cavallino piange Nino Vaccarella, scomparso all’età di 88 anni, dopo una breve malattia. Un altro pezzo di storia della Ferrari se ne va con Vaccarella, un pilota velocissimo, che nella sua carriera ha dato tanto allo sport automobilistico. Nel 1961 quando ha debuttato in Formula1 con un 3° posto conquistato, guidando una Cooper-Maserati, nel GP di Vallelunga. Nel 1962 firma per la scuderia Serenissima e giunge contemporaneamente la chiamata di Enzo Ferrari, ma deve rifiutare. Nel 1963, può finalmente fregiarsi di appartenere a tutti gli effetti, alla scuderia Ferrari. Vaccarella è stato l’ultimo pilota italiano a vincere Le 24 Ore di Le Mans, al volante di una Ferrari: era il 1964. Imbattibile nella Targa Florio.Soprannominato “Il Preside Volante”, perché oltre a correre Vaccarella si è sempre occupato di una scuola di proprietà della famiglia. Vaccarella, siciliano di nascita, era un uomo di altri tempi, pacato, gentile, disponibile. A Maranello veniva spesso e amava incontrare i suoi tifosi. Nel 2003, il Ferrari Club Maranello gli ha consegnato il Trofeo “Dedicato a…”.

E.A.

Pubblicato su Gazzetta di Modena