• Home
  •  > Notizie
  •  > Il basket modenese piange la scomparsa di Walter Pagani, 51enne ex giocatore

Il basket modenese piange la scomparsa di Walter Pagani, 51enne ex giocatore

Fabrizio Morandi

Ci ha lasciati in una fresca domenica mattina autunnale Walter Pagani, classe 1970, che stava combattendo ormai da tempo con una malattia che non gli ha lasciato scampo. Negli anni ’80 e successivi Walter è stato uno dei lunghi della pallacanestro modenese di quelle annate d’oro in termini di produzione dei giovani che provenivano dalla nostra città, anche grazie all’eccellente lavoro di scouting svolto in quegli anni.

Pagani comincia cestisticamente alla Gino Pini, ed in quegli anni sono epici i duelli che contrapponevano Cem Modena, Città dei Ragazzi e Gino Pini che poteva contare sulle due torri Pagani e Marchetti. Uscito dal vivaio modenese, nell’estate del 1986 approda al settore giovanile della Virtus Bologna targata Dietor e l’anno successivo alla rampante Fabriano. Il suo giro d’Italia lo vede riapprodare a Modena negli anni ruggenti dell’Inalca rivestendo quella maglia erede di quella che aveva assaggiato qualche anno prima con il nome di Mercatutto. Finita la trafila delle giovanili diventa un punto di riferimento nelle “minors” dove soprattutto a Mirandola segna un periodo importante giocando anche al fianco di ex-giocatori di serie A come Ugo Govoni ed Elvio Pierich. Da seniores ha evoluito anche a Rubiera (altra tappa importante) ed a Calderara, Bagnolo in Piano, 4 Torri Ferrara e Castelfranco Emilia. Lavorativamente faceva parte di uno studio legale ben avviato, lo studio BottiPagani, di cui era uno dei tre soci. Da alcuni anni purtroppo una devastante malattia lo aveva colpito inesorabilmente, limitandolo fisicamente, ma da leone come è sempre stato anche sul parquet non aveva mai smesso di lottare e fino a quest’estate le cose sembravano essere avviate per il meglio. Purtroppo una ricaduta ad inizio autunno è stata fatale e così il mondo del basket modenese si trova a piangere uno dei suoi figli. Lascia una moglie e una figlia di dieci anni. Ciao per sempre Walter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Gazzetta di Modena