• Home
  •  > Notizie
  •  > Sono sette le vittime modenesi in seguito a infortuni sul lavoro

Sono sette le vittime modenesi in seguito a infortuni sul lavoro

Laila, Giuseppe, Salvatore, Renato, Giovanni, Hu Zhifang e ora anche Romano. L’infortunio mortale avvenuto ieri mattina a Soliera si aggiunge agli altri sei che si sono verificati nel Modenese a inizio 2021.

Laila El Harim, 41enne, è rimasta incastrata nella fustellatrice della ditta Bombonette di Camposanto. Non ce l’ha fatta nemmeno Giuseppe Rallo, il 47enne autotrasportatore vittima di un incidente mentre si trovava nel piazzale di un’azienda di dolciumi a Bertinoro, in provincia di Forlì - Cesena. Ed è morto sul lavoro anche il 53enne Salvatore Rabbito, tifosissimo del Modena, schiacciato contro una macchina asfaltatrice. Renato Fratti, 66 anni, di Palagno, è era sul tetto di un capannone di sua proprietà a Ubersetto. A loro si aggiungono l’elettricista Giovanni Rossi, 49 anni, deceduto cadendo da una scala, e Hu Zhifang, stritolato da un giunto cardanico collegato al trattore.

Pubblicato su Gazzetta di Modena