• Home
  •  > Notizie
  •  > Incidente stradale, muore sulla Cispadana un ambulante ferito l'amico di Carpi

Incidente stradale, muore sulla Cispadana un ambulante ferito l'amico di Carpi

L’amico 29enne residente a Carpi, che viaggiava al suo fianco, se la cava con qualche ferita nello schianto all’alba

REGGIO EMILIA. Incidente mortale, ieri mattina, intorno alle 6 sul tratto della Cispadana che collega via Cattanea al casello autostradale Reggiolo-Rolo della A22 del Brennero. Ahmed Hafiz Faiz, 43 anni, originario del Pakistan ma rersidente in via Torchio 24 a Villarotta, ambulante nel settore abbigliamento, è morto nello scontro tra un furgone Renaul condotto da T.T. 29 anni residente a Carpi e la Renaul Clio guidata da L.C., 25 anni che vive a Novellara. La persona deceduta è papà di un bimbo di un anno.

Il collega carpigiano, anche lui di origini pakistante, di buon mattino, si è recato a Villarotta perché insieme ad Ahmed Hafiz Faiz, sarebbe dovuto andare al mercato di Verona allestito nei pressi dello stadio “Bentegodi”. I due ambulanti, a bordo del furgone Renault, carico di merce, avevano appena imboccato la strada Cispadana per raggiungere l’autostrada, quando su un tratto rettilineo, per cause ancora al vaglio della Polstrada di Guastalla, intervenuta per i rilievi di legge, è sopraggiunta dalla parte opposta la Renault Clio della giovane novellarese che si è scontrata frontalmente col furgone.

Ad avere la peggio è stato Ahmed Hafiz Faiz che era seduto a fianco del conducente ed è rimasto incastrato all’interno dell’abitacolo gravemente ferito. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco volontari di Luzzara insieme ai colleghi di Guastalla che hanno liberato il 43enne dalle lamiere contorte del furgone. Pochi secondi dopo è arrivata un’automedica da Guastalla, un’ambulanza della Cri di Reggiolo e poco più tardi anche un’ambulanza della Cri di Novellara. Le condizioni di Ahmed Hafiz Faiz sono apparse subito gravissime tanto che arrivato all’ospedale di Baggiovara è deceduto poco dopo per le gravi lesioni interne riportate nell’impatto frontale con la Clio.

Il 29enne carpigiano che era alla guida del furgone e la 25enne novellarese sono invece stati trasportati in ambulanza al Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, contusi, sotto shock, ma non in pericolo di vita.

La strada Cispadana è rimasta interrotta per diverse ore. Inevitabili i disagi alla circolazione per automobilisti e camionisti che dovevano raggiungere o erano usciti dall’Autobrennero. Molti sono stati costretti a fare retromarcia e percorrere strade alternative. La salma, sotto procura, è custodita all’obitorio di Baggiovara a disposizione del magistrato che sta seguendo il caso. Sul luogo dell’incidente c’era un cugino, anche lui ambulante, che avrebbe dovuto andare al mercato di Guastalla. A lui l’ingrato compito di riconoscere il defunto durante le operazioni del medico legale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Pubblicato su Gazzetta di Modena