• Home
  •  > Notizie
  •  > «La morte della mia Giulia non sarebbe legata al vaccino»

«La morte della mia Giulia non sarebbe legata al vaccino»

Lorenzo Lucenti, padre della 16enne, dopo l’esito dell’autopsia sulla giovane «Alla Medicina legale mi hanno spiegato che non ci sono correlazioni»

BASTIGLIA. L’esito finale dell’autopsia sulla sedicenne Giulia Lucenti confermerebbe che non ci sono correlazioni tra il vaccino e il decesso della giovane, avvenuto 16 ore dopo l’iniezione. Sarebbero ribadite, quindi, le impressioni fornite dai primi step degli esami per individuare la causa del decesso.

Gli accertamenti di natura medico legali erano stati ordinati in seguito all’esposto presentato dall’avvocato della famiglia Lucenti. Gli esiti del riscontro diagnostico non avrebbero dunque consegnato un risultato diverso da quello comunicato lo scorso novembre.

«La scorsa settimana, venerdì, è stato depositato l’esito finale dell’autopsia – afferma Lorenzo Lucenti, padre di Giulia – Ho parlato con il responsabile della Medicina legale, il quale mi ha detto che quanto è accaduto è stato a causa del vaccino. Per l’autopsia non ci sarebbe, dunque, una correlazione. Comunque, finché non avrò una comprensione di quanto dice l’autopsia io non mi voglio sbilanciare. Andrò dal mio medico con le carte e cercherò di farmi spiegare che cosa contengono nei minimi dettagli».

Il caso della morte di Giulia è divenuto di importanza nazionale. La ragazza è deceduta 16 ore dopo aver ricevuto la seconda dose di Pfizer. La ragazza, come affermato dai genitori, aveva un quadro sanitario stabile e «i problemi di cuore che aveva Giulia non potevano portarla a un arresto cardiaco improvviso. Per questo, chiedo di non dire che è morta perché aveva problemi cardiaci», era l’appello rivolto dalla madre Oxana nei giorni immediatamente successivi alla scomparsa della 16enne.

Il decesso della giovane, avvenuto poco dopo aver parlato con i genitori, ha provocato grande sconforto anche a Mirandola, dove Giulia Frequentava l’istituto Galilei. Oltre che nella comunità di Bastiglia, con la sindaca Francesca Silvestri, ripartita dalla Croazia, dove si trovava in ferie, appositamente per stare vicina alla famiglia a poche ore da un lutto dalle proporzioni immani.

S.A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicato su Gazzetta di Modena