• Home
  •  > Notizie
  •  > Modena Incendio in un appartamento Muore una donna di 52 anni

Modena Incendio in un appartamento Muore una donna di 52 anni

Un denso fumo, probabilmente originato da una sigaretta caduta di mano alla vittima, ha avvolto la camera da letto, in una casa di via Boccabadati 103, nella zona di Sant'Agnese. La donna, 52 anni, era un avvocato civilista di Modena

MODENA  Tragedia nella notte in via Boccabadati 103, nella zona di Sant'Agnese, a Modena. Elena Morandi, avvocato civilista di 52 anni, è stata trovata senza vita nella sua villetta. La morte, con tutta probabilità, è stata dovuta all'avvelenamento per il fumo originato da un principio di incendio causato da una sigaretta.

L'incendio si è verificato nella serata di sabato 23, verso la mezzanotte. Immediatamente sono scattate le telefonate da parte dei residenti al 115. I vigili del fuoco sono intervenuti per cercare di fermare l'origine del denso fumo che si stava propagando all'interno dell'appartamento. Un intervento tempestivo che ha permesso di contenere l'incendio che è stato limitato ad alcuni arredi nella stanza da letto. Proprio qui, però, i vigili hanno rinvenuto il corpo della donna ormai priva di vita.

Come detto la causa più probabile della morte sarebbe l'intossicazione da fumo. L'avvocatessa, che però da tempo non esercitava più, avrebbe probabilmente acceso una sigaretta per poi addormentarsi. La cicca, cadendo, avrebbe generato il principio di incendio e il fumo causa dell'intossicazione mortale della 52enne.

Le squadre dei vigili del fuoco, dopo aver messo in sicurezza la casa, hanno iniziato gli accertamenti che sono proseguiti anche nella mattinata di oggi, domenica 24 settembre. Sconcerto tra i vicini di casa della 52enne che da tempo aveva smesso la professione e che viveva da sola.

seguono aggiornamenti

Pubblicato su Gazzetta di Modena