• Home
  •  > Notizie
  •  > Morto in casa a 21 anni Non è stato un infarto

Morto in casa a 21 anni Non è stato un infarto

Non è stato un infarto a spezzare la giovane vita di Davide Bellimbusto, il 21enne trovato senza vita nella sua casa di via Aporti, sabato mattina.

Nelle prime ore di ieri pomeriggio si è svolta l’autopsia alla Medicina legale del Policlinico. Dai primi accertamenti, i medici hanno potuto escludere l’infarto tra le cause che hanno provocato la scomparsa del giovane. Rimane quindi da chiarire quali siano le origini del malore e, soprattutto, se c’erano i presupposti per evitarlo.

I medici nominati dalle parti avranno 60 giorni di tempo per stabilire con precisione cosa sia successo nel breve periodo tra le dimissioni dal Pronto soccorso del Ramazzini e la morte del giovane. I famigliari del ragazzo hanno nominato come consulente il medico Matteo Tudini di Bologna,

Nel primo pomeriggio, salvo intoppi, dovrebbe essere possibile salutare Davide alla camera ardente del Ramazzini. Il funerale si terrà domani, ma l’orario preciso verrà fissato nella giornata di oggi. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

Pubblicato su Gazzetta di Modena